Avion H-24, new entry all’Airstreamers Motel!

Da Baltimore, nel Maryland, poi attraverso l’oceano Atlantico via nave e finalmente in Italia su un camion con pianale ribassato, lunedì 21 Novembre è diventata residente presso l’Airstreamers Motel una roulotte Avion Holiday H-24.

Avion Holiday H-24 Trainato da un camion con pianale ribassato.
In viaggio verso l’Airstreamers Motel

L’Avion Holiday è un mezzo d’epoca risalente ai primi anni ‘60, con una scocca di alluminio rivettata e un look d’eccezione. La testa e la coda in particolare sono distintivi: il design “a spicchi” presente sia sulla parte frontale che sul retro del tetto è raro perché meno pratico da assemblare rispetto al modello a pannello unico.

Il mezzo è stato realizzato dalla Avion Coach Corporation, fondata a metà degli anni ‘50 dai fratelli Loren, Robert e Howard Cayo e successivamente assorbita dalla Fleetwood Enterprises nel 1976.

Anche dopo l’acquisizione da parte della Fleetwood, i trailer Avion sono stati prodotti fino alla metà degli anni ‘90, quando il brand è passato ad una tipologia di camper più tradizionale, abbandonando il modello di roulotte a traino che ci è così familiare.

Nella vision dei fondatori della Avion Coach Corporation, le roulotte Avion dovevano essere equipaggiate con i migliori materiali sul mercato per resistenza ed eleganza: pavimenti in parquet, mobili in legno massello, vetro-resina trattato per l’isolamento termico e alluminio anodizzato per resistere alle intemperie.

Targa Avion che riporta il modello (H-24) e il numero di serie (2440)

La nostra nuova Avion Holiday del 1961 verrà completamente rinnovata e sarà così pronta per nuove avventure, andando ad aggiungersi alla flotta di Airstream, Streamline, Spartan e Silver Streak che già fanno parte dell’Airstreamers Motel.

Il suo makeover comprende, tra le tante opere di manutenzione e rifacimento:

  • Ammirarla
  • Nuova immatricolazione
  • Cambio del telaio
  • Cambio degli assali
  • Rinnovamento degli interni e di tutti gli impianti
  • Sostituzione dell’impianto frenante

Il tutto per far tornare il mezzo al suo splendore originale e riportarlo a distribuire sogni, panorami, tramonti e tutto quanto ognuno di noi possa desiderare nel segno della libertà e dell’Outdoor.

Dettaglio del tetto dell’Avion.

Ti piace quest'articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest